Vista SFIA: B. Build

B. Build

Definizione e gestione dei requisiti REQM

La sollecitazione, l’analisi, la specifica e la convalida di requisiti e vincoli a un livello che consente sviluppo e funzionamento efficaci di software, sistemi, processi, prodotti e servizi nuovi o modificati. La gestione dei requisiti attraverso l’intero ciclo di consegna e della durata operativa del software, del sistema, dei processi, dei prodotti o dei servizi. La negoziazione di compromessi che siano accettabili per gli interessati chiave ed entro vincoli di bilancio, tecnici, normativi e di altra natura. L’adozione e l’adattamento di modelli di ciclo di vita per la gestione dei requisiti basati sul contesto del lavoro e selezionando in maniera appropriata da approcci guidati dal piano/predittivi o più adattativi (iterativi e agili).

Gestione dello sviluppo di sistemi DLMG

La pianificazione, la stima e l’esecuzione di programmi di lavoro per lo sviluppo di sistemi rispetto a target in termini di tempo, budget e qualità. L’identificazione delle risorse necessarie per lo sviluppo di sistemi e come questa sarà soddisfatta con una capacità di fornitura effettiva. L’allineamento di attività di sviluppo dei sistemi e delle consegne con le architetture e gli standard concordati. Lo sviluppo di percorsi per comunicare i futuri piani di sviluppo dei sistemi. L’adozione e l’adattamento di modelli per il ciclo di vita dello sviluppo dei sistemi basati sul contesto del lavoro e selezionando in maniera appropriata da approcci predittivi (guidati da un piano) o adattativi (iterativi/agili).

Progettazione del software SWDN

La specifica e la progettazione del software per soddisfare requisiti definiti seguendo gli standard e i principi concordati per la progettazione. La definizione del software, dei componenti, delle interfacce delle caratteristiche relative. L’identificazione dei concetti e dei pattern e la traduzione in una progettazione che fornisca una base per la costruzione e la verifica del software. La valutazione di compromessi e soluzioni alternative. La facilitazione di decisioni di progettazione entro i vincoli delle progettazioni dei sistemi, degli standard di progettazione, della qualità, della fattibilità, dell’estendibilità e della capacità di manutenzione. Lo sviluppo e l’iterazione di prototipi/simulazioni per abilitare un processo decisionale informato. L’adozione e l’adattamento di modelli, strumenti e tecniche di progettazione del software basati sul contesto del lavoro e selezionando in maniera appropriata da approcci predittivi (guidati da un piano) o adattativi (iterativi/agili).

Programmazione/sviluppo del software PROG

La pianificazione, la progettazione, la creazione, la correzione, la verifica, i test e la documentazione di componenti software nuovi e modificati per fornire il valore concordato agli interessati. L’identificazione, la creazione e l’applicazione di standard e processi concordati di sicurezza e sviluppo del software. L’adozione e l’adattamento di modelli per il ciclo di vita dello sviluppo di software basato sul contesto del lavoro e selezionando in maniera appropriata da approcci predittivi (guidati da un piano) o adattativi (iterativi/agili).

Progettazione della rete NTDS

La produzione di progettazioni di rete e di politiche, strategie, architetture e documentazione della progettazione, coprendo voce, dati, testo, e-mail, fax e immagini, a supporto dei requisiti di strategia e aziendali per connettività, capacità, interfacciamento, sicurezza, resilienza, recupero, accesso e accesso remoto. Ciò potrebbe incorporare tutti gli aspetti dell’infrastruttura delle comunicazioni, interne ed esterne, mobili, pubbliche e private, Internet, Intranet e centri di chiamata.

Gestione dei test TEST

La pianificazione, progettazione, gestione, esecuzione e reportistica dei test, utilizzando strumenti e tecniche appropriati di test e rispettando gli standard di processo concordati e le normative specifiche del settore. Lo scopo dei test è di assicurare che i sistemi, le configurazioni, i pacchetti o i servizi nuovi e modificati, assieme a qualsiasi interfaccia, operino come specificato (inclusi i requisiti di sicurezza) e che i rischi associati alla messa in esercizio siano adeguatamente compresi e documentati. I test includono l’elaborazione di ingegneria, l’utilizzo e la manutenzione del testware (casi di test, script di test, rapporti di test, piani di test, ecc.) per misurare e migliorare la qualità del software sottoposto a test.

Scrittura del contenuto delle informazioni INCA

L’applicazione dei principi e delle procedure di scrittura, progettazione, controllo e presentazione di informazioni testuali (supportate, laddove necessario, da contenuti grafici) per soddisfare i requisiti dei destinatari previsti. Queste informazioni possono essere trasmesse in forma digitale, stampata o su altri supporti. Gestione del processo di scrittura e interazione con i processi editoriali e di pubblicazione.

Progettazione dell’esperienza degli utenti HCEV

Il processo di progettazione iterativa per migliorare la soddisfazione degli utenti migliorando l’utilizzabilità e l’accessibilità fornite quando si interagisce con un sistema, prodotto o servizio. La progettazione delle attività offline e digitali degli utenti, le relative interazioni e interfacce per soddisfare i requisiti di utilizzabilità e accessibilità. Il raffinamento delle progettazioni in risposta alla valutazione centrata sugli utenti e al feedback e la comunicazione della progettazione ai responsabili di progettazione, sviluppo e applicazione.

Integrazione e costruzione dei sistemi SINT

La pianificazione, l’applicazione e il controllo delle attività per integrare/costruire componenti, sottosistemi e interfacce per creare sistemi operativi, prodotti o servizi per la consegna ai clienti o a fini interni o provvisori quali ad esempio i test. Lo sviluppo di capacità organizzative per l’integrazione e la costruzione di sistemi, inclusa l’automazione e l’integrazione continua.

Installazione/messa fuori esercizio dei sistemi HSIN

L’installazione, i test, la realizzazione o la messa fuori esercizio e rimozione di cavi, fili, apparecchiature, hardware e software associato, seguendo i piani e le istruzioni e nel rispetto degli standard concordati. I test di componenti hardware e software, la risoluzione di malfunzionamenti e la registrazione dei risultati. La reportistica dei dettagli di hardware e software installati in modo che sia possibile aggiornare i record di gestione della configurazione.

Rilascio e messa in esercizio RELM

La gestione dei processi, dei sistemi e delle funzioni per inglobare, costruire, testare e applicare cambiamenti e aggiornamenti (che sono delimitati come “rilasci”) in un ambiente reale, stabilendo o continuando il servizio specificato, per consentire la trasmissione controllata ed efficace alla direzione operativa e alla comunità degli utenti. L’applicazione dell’automazione per migliorare l’efficienza e la qualità dei rilasci.