Gestione della disponibilità AVMT

Assicurare che i servizi forniscano livelli di disponibilità concordati per soddisfare le esigenze attuali e future dell'azienda.

Note di orientamento

Le attività possono includere, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:

  • definire e concordare obiettivi di disponibilità
  • pianificazione del disaster recovery
  • assicurare che i servizi possano raccogliere i dati necessari per misurare la disponibilità
  • monitoraggio, analisi e reporting sulla disponibilità del servizio
  • applicazione di pratiche di gestione della disponibilità per supportare i servizi basati su cloud
  • gestire e migliorare la disponibilità dei servizi
  • controllare e gestire la disponibilità del servizio per fornire livelli concordati di disponibilità in modo economicamente vantaggioso.

Gestione della disponibilità: Livello 4

Analizza la disponibilità, l'affidabilità, la capacità di manutenzione e di assistenza di servizi e componenti. Contribuisce al processo di gestione della disponibilità e al suo funzionamento. Esegue attività definite di gestione della disponibilità. Assicura che servizi e componenti soddisfino e continuino a soddisfare tutti i target di prestazioni concordati e i livelli di assistenza. Applica disposizioni per il disaster recovery e documenta le procedure di recupero. Svolge test delle procedure di recupero.

Gestione della disponibilità: Livello 5

Fornisce consigli e indicazioni su pianificazione, progettazione e miglioramento del servizio e della disponibilità dei componenti. Indaga su tutte le violazioni degli obiettivi di disponibilità e della non disponibilità del servizio e avvia attività correttive. Sviluppa piani per il disaster recovery insieme a processi di supporto. Gestisce i test dei piani di disaster recovery.

Gestione della disponibilità: Livello 6

Definisce le politiche e sviluppa strategie, piani e processi per assicurare che i servizi forniscano livelli di disponibilità concordati. Sviluppa e applica nuovi strumenti e tecniche di disponibilità.