Vista SFIA: Attivatori della tecnologia digitale

Attivatori della tecnologia digitale

Le competenze necessarie per eseguire abilitatori della tecnologia digitale - adattamento dei processi per costruire in brevi cicli e testare con utenti reali, - mettere in produzione nuove applicazioni e servizi digitali in modo rapido, affidabile e sicuro - sfruttando la potenza dell'analisi dei dati per generare intuizioni

Definizione e gestione dei requisiti REQM

La sollecitazione, l’analisi, la specifica e la convalida di requisiti e vincoli a un livello che consente sviluppo e funzionamento efficaci di software, sistemi, processi, prodotti e servizi nuovi o modificati. La gestione dei requisiti attraverso l’intero ciclo di consegna e della durata operativa del software, del sistema, dei processi, dei prodotti o dei servizi. La negoziazione di compromessi che siano accettabili per gli interessati chiave ed entro vincoli di bilancio, tecnici, normativi e di altra natura. L’adozione e l’adattamento di modelli di ciclo di vita per la gestione dei requisiti basati sul contesto del lavoro e selezionando in maniera appropriata da approcci guidati dal piano/predittivi o più adattativi (iterativi e agili).

Analisi dell’esperienza degli utenti UNAN

L’identificazione, l’analisi, il chiarimento e la comunicazione del contesto di utilizzo in cui le applicazioni opereranno e degli obiettivi di prodotti, sistemi o servizi. Analisi e assegnazione delle priorità delle esigenze di esperienza utente degli interessati e definizione delle richieste in termini di sistemi, prodotti o attributi di servizio, comportamento e prestazioni. La definizione e la gestione dei requisiti di esperienza degli utenti e accessibilità degli utenti per tutti i potenziali utenti.

Progettazione dell’esperienza degli utenti HCEV

Il processo di progettazione iterativa per migliorare la soddisfazione degli utenti migliorando l’utilizzabilità e l’accessibilità fornite quando si interagisce con un sistema, prodotto o servizio. La progettazione delle attività offline e digitali degli utenti, le relative interazioni e interfacce per soddisfare i requisiti di utilizzabilità e accessibilità. Il raffinamento delle progettazioni in risposta alla valutazione centrata sugli utenti e al feedback e la comunicazione della progettazione ai responsabili di progettazione, sviluppo e applicazione.

Analitica INAN

L’applicazione di matematica, statistica, modelli predittivi e tecniche di apprendimento delle macchine per scoprire conoscenze e pattern significativi nei dati registrati. Analisi di dati con livelli elevati di volumi, velocità e varietà (numeri, simboli, testo, audio e immagini). Sviluppo di informazioni lungimiranti, predittive, in tempo reale, basate sui modelli per creare valore e guidare un efficace processo decisionale. L’identificazione, la convalida e lo sfruttamento di set di dati interni ed esterni generati da una gamma diversificata di processi.

Visualizzazione dei dati VISL

Il processo di interpretare concetti, idee e fatti utilizzando rappresentazioni grafiche. Condensare e incapsulare le caratteristiche dei dati, semplificando l’emergere di opportunità, l’identificazione dei rischi, l’analisi delle tendenze, per guidare un efficace processo decisionale. Presentare risultati e informazioni sui dati in modi creativi per facilitare la comprensione dei dati entro una gamma di destinatari tecnici e non tecnici.

Metodi e strumenti METL

La definizione, la personalizzazione, l’applicazione, la valutazione, la misurazione, l’automazione e il miglioramento di metodi e strumenti per supportare la pianificazione, lo sviluppo, il test, il funzionamento, la gestione e la manutenzione dei sistemi. Assicurazione che metodi e strumenti siano adottati e utilizzati con efficacia in tutta l’organizzazione.

Architettura della soluzione ARCH

La progettazione e la comunicazione di strutture di alto livello per consentire e guidare la progettazione e lo sviluppo di soluzioni integrate che soddisfino le esigenze aziendali attuali e future. Oltre ai componenti tecnologici, l’architettura della soluzione comprende modifiche ai modelli di servizio, processo, organizzazione e funzionamento. La fornitura di indicazioni complete per lo sviluppo di componenti della soluzione, nonché delle relative modifiche, per assicurare che tengano conto di architetture, strategie, politiche, standard e procedure rilevanti (inclusa la sicurezza) e che i componenti esistenti e pianificati della soluzione restino compatibili.

Analisi aziendale BUAN

L’indagine, l’analisi, la revisione e la documentazione metodiche di tutta l’azienda o di una sua parte in termini di target, obiettivi, funzioni e processi dell’azienda, delle informazioni utilizzate e dei dati su cui le informazioni si basano. La definizione dei requisiti per il miglioramento di processi e sistemi, la riduzione dei relativi costi, il miglioramento della loro sostenibilità e la quantificazione dei potenziali benefici per l’azienda. La creazione e iterazione collaborative di specifiche sostenibili e i criteri di accettazione in preparazione dell’utilizzo di informazioni e sistemi di comunicazione. L’adozione e l’adattamento di approcci all’analisi aziendale basati sul contesto del lavoro e selezionando in maniera appropriata da approcci predittivi (guidati da un piano) o adattativi (iterativi/agili).

Modellazione aziendale BSMO

La produzione di rappresentazioni astratte o distillate di situazioni del mondo reale, aziendali o di gioco in applicazioni tradizionali o su più supporti, per assistere nella comunicazione e nella comprensione di scenari esistenti, concettuali o proposti. Concentrato in maniera predominante sulla rappresentazione di processi, ruoli, dati, organizzazione e tempo. È possibile utilizzare modelli per rappresentare un soggetto a vari livelli di dettaglio e decomposizione.

Progettazione dei sistemi DESN

La progettazione dei sistemi per soddisfare requisiti specificati, compatibili con le architetture concordate dei sistemi, rispettando gli standard aziendali e i vincoli delle prestazioni e della fattibilità. L’identificazione dei concetti e la loro traduzione in una progettazione che forma la base per la costruzione e la verifica dei sistemi. La progettazione o selezione dei componenti. Lo sviluppo di un set completo di modelli, proprietà e/o caratteristiche dettagliati descritti in una forma adatta all’applicazione. L’adozione e l’adattamento di modelli per il ciclo di vita della progettazione dei sistemi basati sul contesto del lavoro e selezionando in maniera appropriata da approcci predittivi (guidati da un piano) o adattativi (iterativi/agili).

Supporto di assistenza ai clienti CSMG

La gestione e il funzionamento di una o più funzioni di sportello di assistenza o servizio clienti. Agendo come punto di contatto per supportare le problematiche di reportistica degli utenti e dei clienti del servizio, richiedendo informazioni, accesso o altri servizi. L’erogazione di servizio clienti attraverso più canali tra cui quelli umani, digitali, self-service e automatizzati.

Gestione dei fornitori SUPP

L’allineamento degli obiettivi di prestazioni dei fornitori di un’organizzazione e delle attività con strategie e piani di approvvigionamento, bilanciando i costi, le efficienze e la qualità del servizio. La stipula di relazioni di lavoro basate sulla collaborazione, sulla fiducia e sulla comunicazione aperta al fine di incoraggiare la co-innovazione e il miglioramento del servizio con i fornitori. Il coinvolgimento proattivo dei fornitori a vantaggio mutuo per risolvere incidenti operativi, problemi, prestazioni insoddisfacenti e altre sorgenti di conflitto. L’utilizzo di chiari percorsi di trasmissione ai livelli superiori per la discussione e la risoluzione delle problematiche. La gestione delle prestazioni e dei rischi tra più fornitori (interni ed esterni) utilizzando un insieme di misure concordate.

Valutazione dell’esperienza degli utenti USEV

Convalida di sistemi, prodotti o servizi per assicurare che i requisiti degli interessati e dell’organizzazione siano stati soddisfatti, che la procedura richiesta sia stata seguita e che i sistemi in uso continuino a soddisfare le esigenze degli utenti e dell’organizzazione. Valutazione iterativa (dai primi prototipi alla realizzazione finale completata) di efficacia, efficienza, soddisfazione degli utenti, salute e sicurezza e accessibilità per misurare o migliorare l’utilizzabilità dei processi nuovi o esistenti, con l’intenzione di raggiungere livelli ottimali di utilizzabilità dei prodotti o dei servizi.